Guida Facebook Ads per principianti

Facebook Ads è una piattaforma davvero eccezionale, tuttavia diverse piccole imprese rimangono spaesate dalle diverse impostazioni necessarie per promuovere la tua azienda su Facebook e Instagram.

Le inserzioni su Facebook permettono di pubblicizzare annunci circa prodotti o servizi a persone che per età, interessi, posizione geografica o comportamenti rientrano nel tuo target di riferimento.

E non è tutto!
Pensa a cosa potresti fare, se imparassi a raggiungere ciascuno dei tuoi potenziali clienti con precisione chirurgica, mentre guarda cosa fanno gli amici su Facebook e Instagram.

La logica alla base della piattaforma è di tipo win-win: in altre parole Facebook guadagna quando tu raggiungi i tuoi obiettivi di business. Questo offre infinite opportunità di business alle aziende!

All’inizio potresti avere la sensazione di sentirti sopraffatto dalla piattaforma. Ma grazie alla nostra guida definitiva Facebook Ads per principianti, potrai acquisire tutte le conoscenze necessarie per creare la tua prima campagna di successo!

Perché Facebook Ads?

 

La risposta è semplice e sta nei numeri: pensate che oltre 2 miliardi di utenti utilizzano Facebook. In altre parole, ci sono tutti!

Ci sono mille buone ragioni per investire tempo e denaro su Facebook Ads:

  1. Vuoi vendere i prodotti del tuo sito ecommerce direttamente sui social?
  2. Cerchi gli utenti più interessati alla tua offerta di prodotti o servizi?
  3. Vuoi intercettare le persone che acquistano abitualmente online?
  4. Oppure desideri rivolgerti alle persone che hanno già visitato il tuo sito?

Tutto questo è finalmente possibile grazie a Facebook Ads!

Gli annunci di Facebook sono anche collegati agli annunci di Instagram. Puoi quindi promuovere entrambi in un’unica campagna, collegandoti su entrambe le piattaforme. interessante, no?

Alcune aziende si preoccupano del costo degli annunci di Facebook, ma in realtà sono più contenuti rispetto ad alcune alternative, come Google e Amazon Ads.

Vuoi entrare nel mondo di Facebook Ads?
Tieniti forte…
Comincia il tuo viaggio nella tana del bianconiglio!

Guida di Facebook Ads per principianti

 

Tramite il Business Manager di Facebook potrai creare un account pubblicitario per la tua azienda, al quale potrai associare il metodo di pagamento e i dati di fatturazione. Inoltre puoi fornire un accesso esterno al tuo account pubblicitario, alla pagina Facebook o account Instagram aziendale, specificando ruoli e modalità di accesso.
Infine potrai monitorare le prestazioni delle tue inserzioni e ottenere report dettagliati relativi all’andamento delle campagne durante il periodo di riferimento indicato.

 

1. Crea la tua prima campagna

Accedi alla sessione Gestione inserzioni dal menù del Business Manager, oppure seleziona l’account pubblicitario su cui vuoi lavorare dalla pagina iniziale del BM.

La prima cosa da fare quando crei la tua campagna è scegliere il tuo obiettivo. È importante scegliere quello giusto, perché Facebook ottimizzerà i posizionamenti degli annunci in base al tuo obiettivo. In alcuni casi, l’obiettivo giusto può ridurre il Costo per Click e migliorare i risultati.

Nell’immagine seguente sono state evidenziate quelli che sono i tre livelli che costituiscono ogni inserzione: campagna, gruppo di inserzioni e inserzioni.

Di seguito ti spiegheremo in sintesi cosa puoi fare in ogni singolo livello:

  • A livello campagna scegli l’obiettivo che vuoi raggiungere;
  • a livello gruppo di inserzioni invece puoi definire target, posizionamento e budget;
  • a livello inserzioni andrai a creare la creatività della tua campagna.

Puoi scegliere tra i seguenti obiettivi:

  • Notorietà del brand (awareness)
  • Copertura (awareness)
  • Traffico (visite al sito)
  • Interazione (promo post, eventi e like su pagina)
  • Installazioni dell’app (download e dell’app)
  • Visualizzazioni del video
  • Generazione di contatti (lead generation)
  • Messaggi (messenger)
  • Conversioni (conversioni sul sito)
  • Vendita dei prodotti del catalogo (ecommerce)
  • Traffico nel punto vendita (shop fisici)

Vuoi selezionare un obiettivo che si allinei in modo più coerente con i tuoi obiettivi?
Se, ad esempio, stai pubblicando una campagna video per incentivare le vendite, scegli l’opzione “conversioni” anziché l’opzione “visualizzazioni video”. In questo caso il tuo obiettivo non sarà quello di ottenere più visualizzazioni possibili, ma conseguire il massimo delle conversioni (vendita) tramite il video!

 

2. Cosa succede se desidero fare un test A/B?

Facebook ha uno strumento di test A/B incorporato.

Ora ti starai chiedendo… Ma che cos’è un test A/B??

Spesso non siamo convinti di un annuncio pubblicitario o di una particolare impostazione della campagna… e capita altrettanto spesso che quella che ipotizzavamo essere la miglior soluzione da pubblicare, non si comporta come tale.

In questi casi ci serve un esperimento statisticamente valido: detto appunto test A/B, che ci servirà a comprendere come il pubblico reagisce a quanto da noi proposto e a una sua variante, non sulla base di ipotesi e convinzioni personali, ma tramite un metodo di indagine statistica.

Tornando al BM, dopo aver scelto il tuo obiettivo, segui le istruzioni della seguente immagine.

Nell’immagine seguente sono state evidenziate quelli che sono i tre livelli che costituiscono ogni inserzione: campagna, gruppo di inserzioni e inserzioni.

Di seguito ti spiegheremo in sintesi cosa puoi fare in ogni singolo livello.

A livello campagna scegli l’obiettivo che vuoi raggiungere,
a livello gruppo di inserzioni invece puoi definire target, posizionamento e budget;
a livello inserzioni andrai a creare la creatività della tua campagna.

3. Scegli come target il tuo pubblico

Ora che hai cliccato sul pulsante CREA e aver selezionato l’obiettivo della tua campagna, arriverai al livello gruppo di inserzioni, dove potrai definire pubblico, posizionamento e budget.
Ecco le 3 tipologie di pubblico disponibili nel Business Manager:

  • Pubblico personalizzati, destinati a utenti specifici di una tua lista email o utenti che hanno intrapreso determinate azioni sul tuo sito, su Facebook o sul tuo profilo aziendale di Instagram.
  • Pubblico simile o lookalike, che replica automaticamente i parametri del tuo pubblico personalizzato
  • Pubblico salvato: dove potrai selezionare un Targeting demografico, per località geografica, per interesse / comportamento o connessione (utenti collegati o non alla tua pagine Facebook).

4. Dove vuoi che venga visto il tuo annuncio?

Dopo aver selezionato il pubblico della tua campagna, dovrai scegliere i posizionamenti in cui desideri pubblicare il tuo annuncio, oltre ai dispositivi che potranno vedere la promozione (desktop, mobile o entrambi).
I posizionamenti disponibili su Facebook Ads sono:

  1. Facebook
  2. Instagram
  3. Audience Network
  4. Messenger

All’interno di questa sezione potrai scegliere qualsiasi posizionamento (a meno che tu non scelga di pubblicare un annuncio Story di Instagram, nel qual caso puoi utilizzare solo quel posizionamento), oppure puoi disabilitare o abilitare quelli che preferisci.

5. Imposta il tuo budget della tua campagna

Nella sezione successiva, sarai in grado di scegliere il tuo budget, pianificare la pubblicazione dei tuoi annunci e selezionare un metodo di ottimizzazione.
Puoi scegliere un budget totale o giornaliero e puoi far pubblicare i tuoi annunci solo in determinati orari o in determinati giorni della settimana (per esempio puoi escludere il weekend).

In questa fase, puoi inoltre scegliere secondo quale criterio (come clic sui link o impressioni) l’intelligenza artificiale di Facebook Ads deve ottimizzare i tuoi annunci.

Troppo complicato?? Non preoccuparti! 😊

Facebook ti offre la possibilità di impostare automaticamente il tutto!

Puoi scegliere di modificare ciò su cui stai offrendo (come clic sui link o impressioni), se desideri spendere il budget pubblicitario il più rapidamente possibile o distribuirlo nel tempo e se desideri impostare un limite massimo sulle tue offerte.

 

6. Scegli la creatività del tuo annuncio

L’ultimo livello delle impostazioni della campagna ti permette di decidere la creatività e la grafica della tua inserzione.

Ci sono molti formati di annunci incredibili su Facebook. Puoi scegliere tra:
Annunci con immagine singola
Annunci carosello con diversi video o immagini
Annunci video
Annunci Canvas che ricreano un’esperienza mobile a schermo intero
Recentemente Facebook ha introdotto dei modelli preimpostati di creatività, dove potrai sbizzarrirti a creare animazioni e creatività complesse anche se non possiedi particolari competenze di grafica web! 😜

Come puoi scegliere la creatività migliore per la tua promozione?

Ogni tipo di annuncio ha i suoi vantaggi esclusivi, ma gli annunci video e gli annunci a carosello in genere hanno dei tassi di coinvolgimento e CTR più elevati.

7. Monitora e ottimizza i tuoi annunci!

Dopo aver avviato le tue campagne, monitorale attentamente. Alcune campagne potrebbero iniziare a vedere aumenti del CPC dopo che la frequenza diventa troppo elevata e altre potrebbero iniziare con un CPC significativamente più alto di quanto ti aspetteresti, per poi scendere. Altri potrebbero non comportarti nel modo che pensavi inizialmente!

La Gestione annunci di Facebook ti mostrerà i dettagli di tutte le tue campagne attive. Guarda il CPC, la frequenza, i punteggi di pertinenza e il numero di azioni intraprese con particolare attenzione. Queste sono le metriche più cruciali.

 

8. Installa il pixel di FB sul tuo sito

Il Pixel di tracciamento di Facebook è un potente strumento pubblicitario che consiste in un breve codice (script) che viene installato su un sito Web.

Il Pixel fornisce quindi agli inserzionisti informazioni sulle interazioni dei loro visitatori sul loro sito, come le pagine che hanno visualizzato e le azioni intraprese mentre erano lì (ad esempio, aggiungi al carrello o alla lista dei desideri).

Per installare il pixel di Facebook devi accedere alla sessione “Gestione eventi” del Business Manager.

La Gestione annunci di Facebook ti mostrerà i dettagli di tutte le tue campagne attive. Guarda il CPC, la frequenza, i punteggi di pertinenza e il numero di azioni intraprese con particolare attenzione. Queste sono le metriche più cruciali.

Grazie al pixel puoi ottenere informazioni fondamentali come le visite al sito, ciò che i visitatori stanno cercando utilizzando la funzione di ricerca di un sito e indica quando un nuovo lead ha completato qualsiasi tipo di iscrizione sul tuo sito o compila un modulo di registrazione.

Le aziende in possesso di un ecommerce possono invece utilizzare Pixel per vedere quando un visitatore aggiunge un prodotto al proprio carrello o alla lista dei desideri, avvia la procedura di pagamento, aggiunge le informazioni di pagamento o completa un acquisto.

Questo permette di attivare il remarketing dinamico di Facebook per le inserzioni dinamiche.
Gli annunci dinamici di Facebook ti consentono di promuovere automaticamente il tuo catalogo di prodotti al pubblico più pertinente su Facebook, Instagram, Audience Network e Messenger.

Il funzionamento è simile al remarketing di Amazon: vedi un prodotto nel sito e magicamente comincerai ad essere inseguito (ovunque) dalla pubblicità del suddetto prodotto.

Ultimo step: Hai bisogno di controllare se il pixel traccia tutto correttamente?

Installa il Facebook Pixel Helper accendo al Google Web Store!

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli che potrebbero interessarti

GRIDA AL MONDO IL TUO BRAND!
Connect with us
Share on facebook
Share on linkedin

Unisciti a noi!

Iscritti per ottenere suggerimenti e risorse per  governare il web come un Pro!

grida
il tuo
BRAND!

Compila il seguente form




GRIDA
IL TUO
BRAND!

contatti

Compila il seguente form




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi